Il Giardino del Fòllaro Lounge Bar


iconafollaro2Chiudete gli occhi e immaginate di ritrovarvi catapultati, in una notte d’estate, sul prato verde di una collina, immaginate di essere distesi su dei tappeti orientali, avvolti da fiori e alberi d’ulivo, la brezza accarezza la vostra pelle, potete sorseggiare il cocktail che avete tra le mani in totale relax, godervi un tramonto mozzafiato e lasciarvi cullare dalla musica intorno. Le note e il tetto di stelle sopra ai vostri occhi vi accompagnano per mondi lontani, un aperitivo con i manicaretti fatti della casa vi accoglie. Cullati e sospesi, il vostro sguardo si perde nel paesaggio infinito tutto attorno. Sud-est, benvenuti in Salento, benvenuti al Il Giardino del Fòllaro Lounge Bar.

Il Giardino del Fòllaro è a Giuggianello e la prima volta che metti piede su quella collina, pensi: “questo è il paradiso”. Sì, un piccolo angolo celeste sospeso a mezz’aria, lontano dai rumori dei paesi attorno, dal caos del Salento frenetico e da cartolina estiva, Il Giardino del Fòllaro Lounge Bar è un non luogo sospeso nel tempo e nello spazio. Non ci sono parole per descrivere la suggestione che ti regala, uno spazio verde su una collina, l’area è quella della collina dei fanciulli e delle ninfe, siamo sul Monte di San Giovanni, nella terra che un tempo è stata dominio bizantino e porta ancora le tracce di popolazioni millenarie. Il Giardino del Fòllaro è il posto ideale per serate tra amici o fughe romantiche, per sorseggiare un cocktail all’ombra della luna o per un aperitivo, per perdersi nei paesaggi baciati dalla luce dei tramonti marchiati Fòllaro.

L’idea di creare il Lounge Bar nasce quattro anni fa, molto dopo rispetto al ristorantino, per accontentare chi ha voglia di rilassarsi nelle sere d’estate, senza necessariamente star seduto dietro a un tavolo. L’intento è quello di accontentare una clientela più giovane.

Lo stile arabo nasce per caso, un’amica di famiglia importava tappeti marocchini nel Salento e l’idea di ricreare degli spazi per far rilassare quanto più possibile i clienti come se fossero nel loro giardino entusiasmava un po’ tutti. Così si è cercato di ricreare questo stile, con tanto di musica live, eventi e narghilè al seguito. Quella dei narghilè è un’idea nata dopo un viaggio in Turchia.

Insomma, il paradiso sospeso il quel di Giuggianello è un ambiente fatto di dolci note, contaminazioni, suggestioni e mescolanze. Una distesa verde fatta di profumi orientali e sapori mediterranei, in cui la palla di fuoco fa capolino e saluta gli ospiti della collina dei fanciulli e delle ninfe.

 Foto di Alessandro Giuseppe Paiano